Le 7 discese a mare più belle di Pantelleria

Porto di Gadir - Pantelleria
Pantelleria e lo storico approdo di Gadir…
19 luglio 2017
Arco dell'Elefante Pantelleria

Iniziamo con il dire che a Pantelleria, spiagge non ne troverai.

Ma questo non deve spaventarti, in quanto le discese a mare di facile accesso sono numerose. Oggi vogliamo mostrati le 7 “spiagge” più belle dell’isola.

Le 7 discese a mare più belle di Pantelleria

Arco dell’Elefante

Cala dall’indiscussa bellezza e forse la più famosa dell’isola.

La discesa a mare è facilmente raggiungibile percorrendo la perimetrale sino all’altezza di Tracino, dove la segnaletica stradale vi accompagnerà dapprima a Cala Levante per poi proseguire sino al fantastico Arco.

La costa è molto frequentata, sia per lo spettacolare scorcio che per la facilità di fruizione ed i numerosi scogli su cui è possibile distendersi comodamente, il che la rende particolarmente indicata sia per i bambini che per i meno giovani.

La proboscide dell’animale sembra abbeverarsi nelle meravigliose acque cristalline, per i più coraggiosi l’Elefante offre un tuffo dalla sua proboscide, un volo mozzafiato!

Punta Nikà

L’esperienza offerta dalle acque di Nikà è unica, le acque termali sgorgano direttamente in mare e la nuotata che vi avvicinerà all’acqua sempre più calda sarà veramente indimenticabile.

La punta è raggiungibile comodamente in barca oppure con un po’ più di fatica anche dalla strada, ma in questo caso scarpe da ginnastica ed un po’ di fiato sono assolutamente necessari. Anche se la discesa dura pochi minuti, la risalita è particolarmente ripida ma l’esperienza ripagherà tutti gli sforzi.

Visto l’indiscussa bellezza delle acque e la loro particolarità, la Punta è una meta fissa per tutte le imbarcazioni che offrono il giro completo dell’isola. Ma anche se deciderete di affittare una barca, tranquilli, il punto sarà facilmente riconoscibile, viste le numerose barche che vi si fermano vicino, ma sempre a debita distanza.

Laghetto delle Ondine

laghetto delle ondine

Se sei in vacanza sull’Isola di Pantelleria il Laghetto delle Ondine è una tappa obbligatoria.

Magica pozza naturale, leggermente sollevata rispetto al livello del mare, dove godere di acque calme e cristalline anche quando il mare è mosso.

Indimenticabile lo spettacolo delle onde che, infrangendosi sulla costa, finiscono dentro il laghetto come pioggerellina…

Raggiungibile percorrendo la perimetrale in direzione Khamma. Una volta imboccata la strada per Punta Spadillo, raggiunto il parcheggio, ci si incammina per 10-15 minuti, immersi nella natura incontaminata di Punta Spadillo.

La camminata sarà ripagata dallo spettacolo del Laghetto.

Il nostro consiglio è quello di dedicare una giornata intera per godere di questo paradiso, non dimenticate acqua e pranzo a sacco!

Balata dei Turchi

Colata lavica che degrada sino in acqua, dove ammirerete uno dei mari più incantevoli di Pantelleria.

Gli scogli ti forniranno una comoda base per tovaglie e materassini dove prendere comodamente il sole.

Anche se il tempo che passerai a terra sarà veramente poco una volta che scoprirai i colori del fondale.

Maschera e boccaglio da non dimenticare assolutamente, per godere appieno dei fondali e della numerosa fauna marina che popola le acque di questa Cala.

Cala Gadir

Immergetevi in questa piccolo porticciolo che con il tempo è diventato una delle cale più frequentate dai turisti, sia per la comodità di accesso, che per le benefiche acque termali.

Questo antico approdo è stato utilizzato dai pescatori panteschi per trovare riparo con i tipici piccoli gozzi da pesca.

Il piccolo borgo sul porto, composto da tipiche abitazioni di pescatori, conserva ancora oggi il suggestivo fascino dei borghi marinareschi.

In tempi remoti l’approdo ha sempre rivestito un importante ruolo per i marinai che si avvicinavano a Pantelleria. A testimonianza di ciò, a Gadir troverai il primo percorso archeologico subacqueo dell’isola. Il suggestivo percorso archeologico si sviluppa sino alla profondità di 30mt ed è godibile anche grazie al centro diving presente nella caletta.

Cala Cinque Denti

Cala Cinque Denti deve il suo nome dai grandi massi presenti sull’intera costa. Gli scogli creano un golfo naturale, difficilmente raggiungibile via terra, ma dall’indubbio fascino e meta preferita dalle imbarcazione da diporto quando forti venti provenienti da Sud si abbattono sull’isola.

I colori delle acque vi regaleranno una splendida tavolozza di colore dal verde smeraldo al turchese, una tappa immancabile per ogni turista a Pantelleria.

Le foto di Cala Cinque Denti.

Lo Scalo di Scauri

Pantelleria Scalo ScauriAnche questo antico scalo è facilmente raggiungibile e servito da una comoda strada che vi portare a pochi metri dalla costa.

In zona sono anche presenti molti dammusi ad uso turistico ed un ristorante, il che rende la costa particolarmente frequentata, ma senza esagerazioni.

Luogo ideale per famiglie con bambini, grazie al fondale che degrada molto dolcemente per decine di metri.

La località è caratterizzata inoltre da un antico villaggio risalente al III secolo A.C. e fortemente abitato sino al V secolo D.C.

Al nord del quale sono state ritrovate parecchie tombe ricavate direttamente nella roccia, la cui datazione è ancora oggi incerta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *