Cos’è il dammuso di Pantelleria?

Pantelleria-La-Cossira-Agenzia-Viaggi-Isola-Terrazzamenti-Emanuele-Garsia
Scopri Pantelleria con La Cossira
24 marzo 2017
Dammuso piscina Pantelleria
Volo per Pantelleria, Soggiorno e Scooter/Auto da soli 595€
2 maggio 2017
Esterno dammuso

L’abitazione tipica di Pantelleria

Il dammuso è la tipica abitazione dell’Isola di Pantelleria. Gli elementi architettonici caratteristici sono le spesse mura a secco in pietra lavica, le alte volte a botte –sfruttate per la raccolta dell’acqua piovana- ed, originariamente, la base quadrata con pavimentazione in terra battuta.

Il dammuso di Pantelleria si è evoluto nel tempo e da struttura rurale tipicamente destinata ad un utilizzo agricolo, si è trasformata in una dimora versatile, da comoda abitazione per i locali a originale casa turistica per le tue vacanze.

Le origini del dammuso di Pantelleria

Secondo le ricostruzioni di Angelo D’Aietti, il dammuso nascerebbe in epoca tardo-antica, in un arco temporale compreso tra il declino di Roma e l’irrompere degli Arabi” (Pantelleria, L’isola di terra – Peppe D’aietti).

Non si hanno certezze sui primi dammusi di Pantelleria, ma ne possiamo individuare gli elementi base che ne hanno accompagnato l’evoluzione: le spesse mura a secco in pietra lavica, le alte volte e la base quadrata della struttura.

I materiali disponibili sull’isola ne hanno influenzato le origini, con sole pietre grezze e terra, i primi panteschi seppero creare dei dammusi che rispondessero alle necessità dell’epoca: abitazioni povere che fungessero da riparo per i contadini durante le stagioni di lavoro nei campi.

 

Il dammuso, una casa modulare

Camera, alcova e camerino rappresentano le stanze base che troverai all’interno di ogni struttura. Una casa tradizionalmente modulare, con la possibilità di aggiungere nuovi stanze in base alle necessità, un precursore delle più innovative tecniche di bioedilizia.

Oltre a’ cammara, l’alcova e i cammarina, altri elementi caratteristici, ma non sempre presenti, sono:

  • i casene (armadi scavati nelle mura);
  • le nicchie (piccole nicchie interne dove trovavano posto le lampade ad olio);
  • la sardetta (mensola di legno sopra la porta d’ingresso che fungeva da piccolo ripostiglio);
  • la cucina a legna;

Ma è all’esterno che possiamo osservare le opere più utili alle famiglie contadine di un tempo: ci perdiamo tra passiaturi (terrazzi), dducchene (con duplice funzione, muri del terrazzo e sedute), isterne (cisterne per l’acqua piovana raccolta dal dammuso), furna (forni), staddre (stalle).
Ed ancora: sarduni, magaseni, zzacchini,‘u magnanu, ‘u stinnituri e ‘u furniddru.

La tua vacanza in un dammuso

Esterno dammuso di Pantelleria

Il dammuso pantesco non è solo questo e non basterebbero fiumi di parole per incarnarne lo spirito.

Oggi l’abitazione tipica di Pantelleria continua ad evolversi e soddisfare nuovi bisogni, ma la sua ancestrale natura traspira ancora oggi dalle sue mura.
Vecchi dammusi recuperati e nuove abitazioni sono state costruite ed adattate per chiunque voglia vivere l’esperienza di un soggiorno di relax immerso nella tradizione isolana.

Ne troverai di tutti i gusti, dal piccolo dammusino ideale per la coppia in vacanza, oppure grandi ville padronali restaurate all’insegna del lusso con tutti i comfort che potrai desiderare.

Speriamo di averti dato un’idea di ciò che è il dammuso, ti aspettiamo a Pantelleria per farti vivere la vacanza dei tuoi sogni.
Immersi nella natura incontaminata dell’isola, circondati da un mare incantevole ed ospiti di un tradizionale dammuso pantesco!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *